economia e diritto

blog economia

Archivi per dicembre, 2010

Sciopero dei benzinai revocato

Scritto da economia-diritto.net il 28 dicembre 2010

Il tanto atteso bonus dallo stato è stato concesso ai titolari di pompe di benzina; lo sciopero quindi per quest’anno salta ma il problema resta sempre più grande; al sud la benzina vrde supera 1,50 euro al litro vcino al record di tutti i tempi. La situazione resta grave e per il 2011 si prospettano scenari non idilliaci anche nel fronte sciopero e guerre dela codacons.

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

Natale sciopero dei benzinai

Scritto da economia-diritto.net il 22 dicembre 2010

Maxi sciopero previsto dai benzinai per il periodo natalizio; la richiesta del bonus fiscale molto probabilmente quest’anno non sarà accettata dal governo in quanto non previsto uno stanziamento a riguardo per mancanza di fondi. La crisi si fa sentire ancora ma i distributori non possono continuare a chiedere bonus e agevolazioni in un periodo critico come questo. Intanto l’ antitrust si muove per le ferrovie dello Stato.

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

Crisi del lavoro

Scritto da economia-diritto.net il 17 dicembre 2010

I dati dettati da confindustria sono allarmanti; per il 2011 ci saranno tagli da tutte le aziende del personale lavoro per il calo dovuto alla crisi; gli aiuti non basteranno; ci vuole un progetto di rilancio economico in cui lo Stato e il governo italiano in questo momento non è in grado di offrire. Previsto un calo vertiginoso e un aumento dei disoccupati che sfiorerà il 9% per passarlo a fine anno 2011.

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

2011: rincaro gas e discesa prezzo luce

Scritto da economia-diritto.net il 15 dicembre 2010

Per il 2011 è previst un rincaro per le famiglie italiane sul consumo del gas; ma a non far pesare questa spesa aggiuntiva c’è la diminuzione del prezzo del consumo della luce. Le autorità competenti hanno comunque nuovamente sbloccato i bonus energia per le famiglie numerose o in difficoltà.

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

Qualità della vita città italiane

Scritto da economia-diritto.net il 7 dicembre 2010

Il sole 24 ore pubblica, come ogni anno, pubblica la propria classifica sulla qualità della vita delle nostre città italiane; diciamo che cambia poco dallo scorso anno; il primato torna alla città di Bolzano. Solita differenza tra Nord e Sud che purtroppo risulta avere tutte le città in bassa classifica. Tutte le città siciliane e calabresi nelle ultime posizioni.

http://www.ilsole24ore.com/speciali/qvita_2010/home.shtml

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

Novità finanziaria 2011

Scritto da economia-diritto.net il 5 dicembre 2010

Oltre al famoso redditometro criticato ampiamente su questo blog, la finanziara ormai diventata legge, che partirà da Gennaio 2011 comprende tante novità da non sottovalutare in termini di risparmio per le casse dello Stato:

-Aumento dell’ età pensionabile per le donne che passa a 65 anni

- Stop agli aumenti degli stipendi per gli statali dal 2011 al 2013

-  Tagli alle indennità dei magistrati, riduzione degli stipendi per manager della P.A.

- Tagli previsti anche per il settore farmaceutico che saranno spalmati non solo su farmacie e grossisti ma anche sulle   aziende farmaceutiche. Dal 2011 il prezzo dei farmaci equivalenti sarà adeguato a media Ue

- Aumenti dei pedaggi autostradali

- Sostegno al settore della ricerca e dell’università. Blocco degli automatismi stipendiali per il personale della scuola

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

Controffensiva dall’ Europa

Scritto da economia-diritto.net il 3 dicembre 2010

Nonostante i dati negativi allarmanti deglu ultimi mesi di quest’anno e una prospettiva non aurea dell’ economia europea visto i fallimenti recenti (Irlanda), per il numero uno della Banca centrale europea, Jean-Claude Trichet, nel 2010 la crescità sarà dell’1,7% contro il previsto 1,6%. Una controffensiva quindi decisa da parte del presidente della banca centrale contro tutte le critiche mosse dai più esperti.

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

 

Bad Behavior has blocked 77 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok