blog economia

economia e diritto

blog economia

Conto deposito o conto corrente?

Scritto da economia-diritto.net il 11 aprile 2011

Periodo nero per i risparmiatori che devono vincolari per forza i propri risparmi in forme d’investimento a lungo termine con l’ acquisto di obbligazioni a 3, 6 o 7 anni non avnedo per tutto questo tempo la disponibilità di questo denaro. Diciamo che a questa esigenza cerca di andare incontro il conto deposito ormai attivo da grandi banche da qualche anno a questa parte. Barclays offre un tasso di interesse pari al 3% per conti deposito vincolati ad un anno. Come anche Webank. Rendimax si spinge al 3,30% per conti deposito vincolati a 15 mesi. Medionalun invece offre una soluzione diversa: 3% su conto corrente normale ma per importo superiore a 15.000 euro. E poi ancora Bancoposta click su conto corrente normale il 2% e così via. Insomma ognuno cerca di andare a prendersi la propria fetta di clienti ma analizzando tutta la categoria risparmiatori rispetto a decenni passati non gode di buona salute. Diciamo che ci si impegna di più a offrire soluzioni per debitori che sono molto di più della categoria risparmiatori sempre più in calo.

  • Share/Bookmark

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare i questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

Bad Behavior has blocked 760 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok