economia e diritto

blog economia

Archivi per gennaio, 2016

Investimento in borsa

Scritto da economia-diritto.net il 24 gennaio 2016

In un momento di profonda crisi economica e finanziaria, molti italiani si stanno domandando come fare a proteggere il proprio capitale, magari frutto di una vita intera di lavoro e sacrifici. Le forme di investimento tradizionali, come il conto corrente bancario, ormai non rendono più nulla, anzi tra tasse, bolli e spese fisse si rischia seriamente di andare in perdita.
Per questo motivo molti italiani stanno pensando seriamente di iniziare, ad esempio, ad investire in borsa per poter guadagnare di più. Ma l’investimento azionario è una buona idea? Cerchiamo di capirlo.
Prima di procedere con il nostro articolo, diamo un’occhiata a InvestireInBorsa.me, una delle risorse più chiare e complete, tra quelle disponibili in lingua italiana, sulle problematiche connesse all’investire in borsa.
Uso la parola problematiche perché non sono tutte rose e fiori: l’investimento in Borsa può dare grandi soddisfazioni economiche ma anche perdite. Anzi, se si investe su azioni italiani si rischia più che altro di perdere i propri soldi. E non è un problema di economia che va male, è un problema di pratiche poco corrette e trasparenti, non sanzionate dall’autorità competente, la CONSOB, in modo adeguato.
Giusto per fare qualche esempio, in Italia abbiamo avuto società quotate come Parmalat che sono sparite dal mercato da un giorno all’altro gettando sul lastrico migliaia di risparmiatori. Questo significa che dobbiamo stare lontani dalla borsa? No, possiamo dedicarci all’investimento in Borsa ma meglio sarebbe puntare sulle principali piazze mondiali, come Londra o New York, invece della pericoloso e poca trasparente Milano.

Investire in borsa i propri risparmi

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

Il business del turismo odontoiatrico nell’Est Europa

Scritto da economia-diritto.net il 12 gennaio 2016

Il giro di affari che coinvolge i cosiddetti viaggi dentali ed il turismo medicale connesso alle cure dei denti, è in forte crescita e questo, rappresenta un elemento importante nel pil di una serie di paesi dell’est Europa.
A beneficiare di un flusso che coinvolge ormai molte decine di migliaia di pazienti che ogni anno si muovono da occidente verso est sono una serie di paesi fra cui Croazia, Romania, Ungheria, Repubblica Ceca, Serbia, Polonia, Albania, ecc..
Una voce del pil crescente per queste nazioni che coinvolge non solo le strutture di cura ma anche alberghi, ristoranti ed altri servizi complementari.
I dentisti in Croazia, sono coloro che hanno ricevuto una richiesta maggiore da parte dei clienti italiani nel corso degli ultimi anni.
Le mete preferite riguardano una varietà di città fra cui : Fiume, Zagabria, Spalato, ecc..
La crescita di questo business è stata sostenuta anche e sopratutto da una forte campagna pubblicitaria che le strutture croate hanno implementato, investendo specie sul Web per attirare sempre nuovi pazienti.
Occorre anche dire che il livello qualitativo di queste cure non è certo di basso livello.
Il turismo dentale rientra nel grande segmento del turismo medicale, una formula molto diffusa ed in fase crescente ovunque nel mondo.

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

 

Bad Behavior has blocked 3558 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok