economia e diritto

blog economia

Archivi per dicembre, 2016

AUGURIIIIII

Scritto da economia-diritto.net il 22 dicembre 2016





LO STAFF DI ECONOMIA-DIRITTO AUGURA A TUTTI BUONE FESTE

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

Venezuela: Maduro affossa o difende?

Scritto da economia-diritto.net il 19 dicembre 2016

Il governo venezuelano ha deciso di eliminare la famosa banconota di 100 Bolivar per sostituirla a 500 Bolivar come taglio minimo. La scelta non è stata presa bene dal popolo venezuelano che ha scatenato dimostrazioni e saccheggi in quanto la manovra avrebbe lasciato la maggior parte senza liquidità.
Maduro, parlando alla tv nazionale, ha detto che il taglio da 100 bolivar avrebbe dovuto cessare di essere utilizzato anche prima e che ritarda fino al 2 Gennaio per dare tempo a tutti di potersi recare negli istituti per scambiare la moneta. Inoltre dichiara che l’introduzione sul mercato della banconota da 500 bolivar non è stata ancora distribuita perché gli aerei che trasportavano i biglietti sono stati sabotati e che stanno riolvendo la questione chiudendo per qualche settimana le frontiere in modo che possano entrare le banconote in forma pulita. Il popolo è messo alle strette ma la politica di Maduro che direzione sta prendendo? Quest’ altra scelta è una strategia per combattere il dollaro forte e speculativo?

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

FED: rialzo dei tassi dello 0,25% e 2017 in salita

Scritto da economia-diritto.net il 16 dicembre 2016

Finalmente è arrivato il tanto discusso rialzo dei tassi da parte della Banca centrale americana, aspettato tutto l’ anno con tanti rinvii talvolta discutibili. La presidente Yellen ha sorpreso però sulla possibilità di rialzare ancora nel 2017: nulla di eccezionale se non per il numero di volte annunciato; gli analisti aspettavano 1 massimo 2 rialzi per il 2017 e invece la Yellen spiazza tutti con la dichiarazione che il rialzo sarà graduale durante l’ anno prossimo e saranno 3. Rispondono benissimo gli istituti bancari europei, comprese le nostre banche, con forti rialzi sul mercato azionario e che in previsione con un costo di denaro debole la ripresa finanzaria sarà consistente. Adesso le banche devono cavalcare l’ onda… In bocca al lupo

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

Unicredit: fondamentali non chiari

Scritto da economia-diritto.net il 8 dicembre 2016

Il colosso bancario UCG anche oggi mette a segno un segno più alla sua quotazione nel giorno della vendita della sua quota di banca pekao e nel giorno dell’ approvazione da parte della BCE di un QE più lungo. Unicredit è la banca che si sta muovendo di più nella ricapitalizzazione, ma si parla ancora oggi di un grosso ADC. I calcoli fondamentali non sono chiari e i media danno numeri forfettari. la vendita di una quota pari al 23% circa di Pekao ha fatto incassare 2,4 mld all’ istituto. La rimanente quota viene distribuita in certificates e porterà alle casse di UCG un altro 0,5 mld. A questi vanno aggiunti gli utili dell’ anno corrente della quota detenuta della stessa pekao. In più gli NPL in sofferenza verranno eliminati dal bilancio totale di UCG. Sembra ormai fatta anche la vendita di Pioneer ad amundi per circa 4 mld più 800 mln di utili. Altra operazione di vendita sarà la rimanente quota di fineco che farà incassare un’ altra bella sommetta a UCG. Siamo sicuri dell’ ADC di 13 mld?

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

Referendum Costituzionale: Vince il NO

Scritto da economia-diritto.net il 6 dicembre 2016

Quasi il 60% degli italiani hanno emesso il verdetto: NO alla riforma con consegenti dimissioni del premier Renzi. Ad oggi si discute se il NO è stato un voto contro l’ attuale governo o proprio in merito alla riforma non piaciuta agli italiani. Una cosa è certa: ad oggi non è chiaro lo scenario politico/economico dell’ Italia. Una legge di bilancio da approvare entro Natale e un governo ormai dimissionario. Incertezza nascosta dai mercati che per ora segnano normalità ma una bomba pronta ad esplodere da un momento all’ altro. Il presidente della Repubblica congela le dimissioni di Renzi per far approvare al più presto la legge di bilancio; la domanda però nasce spontanea: chi approva questa legge in senato con na maggioranza risicata e con governo dimissionario?

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

Referendum: le sorti del sistema bancario italiano

Scritto da economia-diritto.net il 1 dicembre 2016

Le dichiarazioni di molti esponenti politici ma anche di economisti e bancari, in quest’ ultima settimana prereferendaria, sono state abbastanza mirate sul problema della stabilità del settore bancario italiano. L’ esposizione è stata anche troppo esagerata su un crollo del sistema bancario italiano in caso di vittoria del NO. Testate giornalistiche specializzate hanno scritto addirittura che c’è il rischio che 8 banche italiane salterebbero in caso di vittoria del NO. Altre si espongono sul futuro roseo delle banche italiane in caso di vittoria del si. Sicuramente la stabilità politica che porterebbe la conferma della riforma costituzionale attirerebbe gli investitori non solo italiani ma soprattutto esteri e ciò gioverebbe alle nostre banche e maggiormente a quelle in difficoltà.

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

 

Bad Behavior has blocked 398 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok