economia e diritto

blog economia

Archivi per maggio, 2018

Titoli Venezuelani: prima class action?

Scritto da economia-diritto.net il 30 maggio 2018

Digerite le elezioni che hanno confermato Maduro presidente del Venezuela, con una vittoria schiacciante, resta ancora in limbo il discorso della ristrutturazione del debito venezuelano e la rinegoziazione dei titoli sovrani. Uno dei più grandi studi associati a livello mondiale, EURINAM, potrebbe comicniare a raccogliere le adesioni di obbligazionisti dei titoli venezuelani per formare una class action o meglio ancora una raprresentanza nella rinegoziazione del debito sovrano. European InterAmerican Finance LLC (Eurinam), nella persona del suo Presidente e Amministratore Delegato, potrebbe assistere gli investitori retail e i piccoli investitori istituzionali portatori di obbligazioni del governo venezuelano e di Petróleos de Venezuela, S.A. (PDVSA) negli annunciati negoziati sulla ristrutturazione del debito, a tempo debito e in conformità al regime delle sanzioni, tra la Repubblica del Venezuela, PDVSA, i loro creditori e altri partecipanti ufficiali del settore.

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

I fondi per il reddito di cittadinanza

Scritto da economia-diritto.net il 30 maggio 2018

Mentre si sta ancora discutendo se andare al voto presto o riprendere l’ ipotesi di un governo m5s / lega, esperti contabili cercano di capire dove prendere i fondi per realizzare piani costosi quali reddito di cittadinanza, flat tax, riforma fornero ecc. Tanti indivividuano come fondo per pagare il reddito di cittadinanza una misura indolore e fattibile in breve: il condono fiscale. Attraverso un condono dei debiti verso la pubblica amministrazione si stimerebbe una entrata tra i 30 e i 40 mld. Fondi che potrebbero servire per una misura di reddito di cittadinanza molto larga, quindi non somigliabile al reddito di inclusione legato principalmente all’ ISEE. Un reddito di cittadinanza mirato al reddito da lavoro e alla disoccupazione, tenendo conto solo del patrimonio immobiliare e del reddito che potrebbe realizzare.

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

Reddito cittadinanza uguale a reddito inclusione

Scritto da economia-diritto.net il 20 maggio 2018

Dal contratto di governo per il cambiamento firmato da M5S e Lega emerge un dubbio sul cavallo di battaglia dei 5stelle relativo al reddito di cittadinanza: l’ importo sarà stabilito in base al reddito della persone o famiglia e della sua condizione patrimoniale. Questa formula fa capire che verranno utilizzati degli indicatori come l’ ISEE sopra la quale non si potrà accedere alla misura. Quindi non più una misura di contrasto alla disoccupazione ma alla povertà ed esclusione sociale. La domanda sorge spontanea: ma non esiste già una misura di sostegno per la povertà e l’ inclusione sociale che è il reddito di inclusione introdotto dal PD?

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

Reddito di cittadinanza e flat tax: i fondi ci sono?

Scritto da economia-diritto.net il 12 maggio 2018

Sembra ormai delinearsi il contratto di governo Lega-M5S che la prossima settiamama o anche giò domenica verrà presentato con il seguirsi del giuramento e la squadra di governo. Soffermandoci ai due cavalli di battaglia portati avanti in campagna elettorale da M5S e Lega si è parlato molto in questi giorni soprattutto sulle coperture finanziarie. Tecnici, giornalisti ma anche politici oppositori condannano le due misure definendole folli per la mancata copertura. Anche l’ INPS si è dichiarata contraria; ma soffermandoci ai conti, un dubbio viene in mente agli elettori che hanno fortemente voluto al goveno i due schieramenti: la misura degli 80 euro del bonus Renzi, costata 10 mld, la misura del REI costata 1,5 mld, voucher baby sitter insieme a ASDI e voucher insegnanti e cultura e altre misure di contrasto a chi è in difficoltà calcolate intorno ai 3 mld; considerando la NASPI che pesa sulle casse dello Stato dai 10 ai 15 mld si arriva a superare un budget di 30 mld. Perchè quelle misure assistenzialistiche andavano bene mentre il reddito di cittadinanza stimato tra i 30 e i 35 mld è una follia? Domanda che nessun giornalista o politico oppositore ha mai fatto o segnalato.

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

Euro in picchiata

Scritto da economia-diritto.net il 7 maggio 2018

Il dollaro in queste ultime settimane si sta rafforzando soprattutto sulla moneta del vecchio continente. L’ euro, dopo una forte crescita, sta scontando i problemi politici dei più grandi paesi dell’ unione; la Germania dopo tanti mesi di stallo politico è riuscito a fare un governo di larghe intese ma con tante divergenze; l’ Italia dopo più di due mesi dal voto ancora non solo non ha un governo ma aleggia la possibilità di un’ altra data per il voto da decidere tra Luglio e Ottobre senza però aver fatto quantomeno una legge elettorale che dia una maggioranza; anche la Francia che sembrava essere lo Stato senza problemi ha diverse grane da risolvere: l’ ostilità con gli USA per il nucleare dell’ Iran, problemi con aziende con partecipazione statale quale AIR FRANCE e la possibilità di avere un’ unione politica europea più forte ormai lontana.

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

 

Bad Behavior has blocked 198 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok