economia e diritto

blog economia

Def: spread o deficit pil sotto 3%?

Scritto da economia-diritto.net il 4 settembre 2018

Entro il mese di settembre verrà mandato in commissione europea il documento di economia e finanza per l’ anno 2019. Date le dichiarazioni dei due vicepremier la battaglia si gioca sul sforare il 3% per pagare reddito di cittadinanza e altro voluto dal m5s e restare sotto il 3% e intervenire lievemente solo su Flat fax alle imprese voluto da lega. I mercati sono però abbastanza chiari: uno sforamento del 3% in bilancio farebbe schizzare lo spread ben oltre i 300 vicini in questi giorni con fuga di investitori dal nostro paese.

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

QE anche dopo Marzo, parola di Draghi!

Scritto da economia-diritto.net il 29 novembre 2016

Periodo particolarmente intrecciato per i paesi dell’ nione europea, che dopo aver digerito la vittoria di Trump e i repubblicani in USA, vedono all’ orizzonte avvicinarsi eventi destabilizzanti. Oltre al referendum in Italia il 4 Dicembre ormai vicino, le elezioni in Francia non sono poi così lontane e neanche quelle in Germania. Elezioni i cui sondaggi non danno nulla per scontato, anzi lo schieramento populista e antieuropeista è sempre li col fiato sul collo. Ieri un intervento di Mario Draghi però ha tranquillizzato un pò tutti almeno per il momento: chiaramente ha detto che il QE continuerà anche dopo la scadenza di Marzo 2017. Notizia che si aspettava nessuno e che arriva come una manna dal cielo. Anche questa volta il buon Mario Draghi salva tutti.

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

Referendum: spread in salita e ftse mib volatile

Scritto da economia-diritto.net il 14 novembre 2016

Si avvicina l’ ultimo evento critico dell’ anno per quanto riguarda il nostro indice azionario e non solo. La data del referendum, il 4 dicembre, si sta avvicinando e i sondaggi danno tutti vincente il NO. Questa ipotesi fa alzare lo spread italiano che oggi sta sfiorando i 180, livello che non si vedeva da qualche anno. L’ instabilità politica purtroppo ricade anche sui mercati azionari e in questi giorni assistiamo in rialzi e ribbassi nella stessa giornata abbastanza consistenti. Certo riavere uno spread di nuovo alto abbatte le prospettive di crescita e una instabilità politica potrebbe far scendere l’ indice azionario con una fuga di capitali dall’ Italia. Tempi duri ….

  • Share/Bookmark

Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento »

 

Bad Behavior has blocked 718 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok